Ultima modifica: 14 giugno 2017

Buone Pratiche

La scuola è una comunità di pratiche perché chi vi opera non specula in astratto ma entra in azione, esercita la volontà, dà forma organizzativa alle proprie idee. Per questa via, la scuola diventa “laboratorio”, luogo di prassi riflessive e di azione, di confronto e di scambi professionali ossia un luogo di” Buone Pratiche “.

Progetto Innovative Learning Paths for CLIL towards a plurilingual education 

Olimpiadi di Robotica

Il MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha organizzato per il secondo anno le Olimpiadi di Robotica, rivolte agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Le Olimpiadi di Robotica nascono per promuovere l’attività didattica sperimentale, accrescere le competenze digitali dei ragazzi, favorire percorsi interdisciplinari e inclusivi, sviluppare il pensiero creativo, la capacità di innovazione, il problem-solving e per incentivare l’orientamento alle carriere scientifiche. Per partecipare alle Olimpiadi, ogni progetto doveva essere finalizzato alla creazione e alla realizzazione di un automa in grado di compiere un’azione completa in una delle seguenti tipologie:

  • Gioco (ad esempio sport di squadra, scacchi, etc.);
  • Soccorso/Salvataggio;
  • Danza;
  • Esplorazione;
  • Progetti speciali.

Proprio in questo contesto il Liceo Scientifico ha partecipato all’ inizio anno scolastico alle selezioni con la classe prima del corso di scienze applicate, seguita dal docente di informatica il prof. Giovanni Marino e con la collaborazione del prof. Andrea Altomonte